Sono abbastanza sicuro tu non sia Hitler

settembre 17th, 2010 § 0 comments

Nell’ultimo anno e mezzo in America hanno scoperto la piazza e tutto il mondo delle manifestazioni che noi abbiamo scoperto nel 1950 e c’è piaciuto così tanto che non l’abbiamo mai lasciato. Hanno scoperto gli estremismi e il radicamento nel territorio, hanno preso un movimento (una specie di girotondi di destra) con percentuali da movimento e l’hanno trasformato in caso nazionale, distruggendo i repubblicani moderati. Terrore, “bisogna fermarli!”, leggende metropolitane, teorie del complotto e “riprendiamoci il Paese!”.

L’ultima colpo (prima di far vincere le primarie a Christine la-masturbazione-è-adulterio O’Donnell) è stata la megamanifestazione di Glenn fuori-con-tutto Beck: “Restoring Honor”, restituire onore agli Stati Uniti, organizzata non a caso nell’anniversario del discorso “I Have a Dream” di Martin Luther King, nello stesso luogo; i militanti sono stati un po’ delusi, si aspettavano qualche antiobamata e invece si sono beccati un sermone su Dio.

Jon Stewart, del fake news show di Comedy Central, ha annunciato anche lui una manifestazione nello stesso luogo: Rally to Restore Sanity, “manifestazione per restaurare la sanità mentale” con (più o meno) queste parole:

Io credo che viviamo in un mondo con veri problemi, che richiedono vere, anche se imperfette, soluzioni; e credo che il 70-80% di noi è disposto a provarle e potrebbe sicuramente viverci.Sfortunatamente la conversazione e il processo decisionale è controllato dal restante 15-20%. Potrete conoscerli come quelli che credono che Obama sia segretamente un mussulmano che cerca di stabilire il socialismo in America per poter forzare le sue misure da chiesa cristiana nera di liberazione. O che Bush abbia lasciato che avvenisse l’Undici Settembre [...] Abbiamo visto questa gente, questa gente rumorosa dominare la conversazione. [...] Ma perché non sentiamo la voce di quel 70-80%? Principalmente perché avete roba da fare [...] e se non aveste da fare, potrebbe mancarvi la volontà teatrale necessaria. Ma questo finisce oggi.

Noi abbiamo un movimento con il 12-13 nazionale e in alcune parti il 30 che monopolizza il dibattito e si sente così padrone del mondo da mettere i simboli nelle scuole; noi abbiamo lunghi parlarsi addosso del nulla sui nostri bei paginoni di Repubblica e panini dei telegiornali; abbiamo poi le bellissime manifestazioni colorate con numeri quadruplicati contro tutto e tutti ed il nulla in mente e chiamiamo tutto questo politica, senza fare nessuna politica, intesa come ricerca e scelta di soluzioni. Lo facciamo anche noi il Restore Sanity? Facciamo una manifestazione pacifica per una politica che parli di politica e faccia politica? Farei pure un’eccezione al mio disinteresse per le manifestazioni (per i motivi di Francesco Costa).

L’annuncio:

The Daily Show With Jon Stewart Mon – Thurs 11p / 10c
Rally to Restore Sanity
www.thedailyshow.com
Daily Show Full Episodes Political Humor Tea Party

Tagged , , , , , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

What's this?

You are currently reading Sono abbastanza sicuro tu non sia Hitler at Eggs of War.

meta

  • TRed
  • RSS TRed

    • Senza popolo, niente democrazia
      Il dato dell’affluenza in Emilia Romagna (37,6%) e Calabria (44%) dovrebbe far evitare inutili trionfalismi a chiunque (purtroppo, non lo fa). Del significato di una democrazia senza popolo si potrebbe parlare a lungo. II demos che dovrebbe esercitare il potere ha una duplice facciata: è “popolo” inteso come la collettività onnicomprensiva dei cittadini, ma
    • Certezze
      C’è sicuramente un dato positivo. Nonostante le battutine, i video di denuncia, gli appelli, le minacce di scissione e il sentiment sui social network, il Governo ha continuato a tenere dritta la barra verso il Jobs Act. Nessuna emendamento sarebbe mai stato accettato, sarebbe stato approvato nella stessa forma, se necessario con la fiducia, in tempi stretti
  • About

    C'ho una mail, scrivo pure su twitter e friendfeed.
    E un tumblr ma va e non va.
    E questo è il photoblog di mia sorella.
    Ci sono e non ci sono, tanto da fare in questi giorni.

  • RSS Cose che leggo in giro

    • Aaron Sorkin: The Press Shouldn’t Help the Sony Hackers - NYTimes.com
      If you close your eyes you can imagine the hackers sitting in a room, combing through the documents to find the ones that will draw the most blood. And in a room next door are American journalists doing the same thing. As demented and criminal as it is, at least the hackers are doing it for a cause. The press is doing it for a nickel.
    • I tre errori dei nuovi no-euro | Left Wing
      [P]uò senza dubbio essere utile avere nel cassetto un piano di emergenza nel caso il fronte conservatore – che sarebbe un grave errore far coincidere con il Ppe – decida di difendere lo status quo come una linea del Piave fino a costringerci all’uscita. Tuttavia un piano del genere è da trattare alla stregua del piano di evacuazione da Napoli in caso di eruz
    • terremoti, sismologia ed altre sciocchezze: Chi sono i colpevoli dei crolli a L'Aquila?
      Si è così stabilito che il principale nesso causale con la morte delle vittime erano i crolli dovuti alla cattiva qualità di progetti, costruzioni e ristrutturazioni, verità ovvia e scomoda, poco assolutoria per i molti che avrebbero dovuto vigilare, che hanno speculato o che semplicemente si erano disinteressati del problema sismico pur vivendo in una città
    • A Natural Fix for A.D.H.D. - NYTimes.com
      From the standpoint of teachers, parents and the world at large, the problem with people with A.D.H.D. looks like a lack of focus and attention and impulsive behavior. But if you have the “illness,” the real problem is that, to your brain, the world that you live in essentially feels not very interesting.
    • Leonardo: Parla per Piccolo
      Senti, non so esattamente dov'eri tu o dov'era Piccolo, ma negli ultimi trent'anni che ho vissuto io il principale partito di sinistra le ha provate tutte pur di vincere, altro che sconfitta salvifica. Abbiamo provato la quercia e non funzionava e allora abbiamo provato l'ulivo ma non funzionava, e allora abbiamo provato Kennedy e Don Mil
    • Journalists don't like Obama's chill temperament, but it's served him well - Vox
      The Deepwater Horizon crisis passed. The American Ebola crisis will also pass. HealthCare.gov got fixed. The Russian economy is reeling in the face of sanctions. Osama bin Laden is dead. The economy is growing. Obama hasn't always been a very effective pundit-in-chief (acute crisis moments aside, his inability to articulate public anger at Wall Street h
    • In Defense of Obama | Rolling Stone
      I don't care about the fact that Obama hasn't lived up to the golden dreams of 2008, and I care even less about his approval rating. I do care that he has, when all is said and done, achieved a lot. That is, as Joe Biden didn't quite say, a big deal.
    • Flop tessere Pd, intervista a Ugo Sposetti: "Che sofferenza questi dati. Il partito è stato umiliato"
      Non diciamo sciocchezze. Il partito all’americana non è così. Se vogliamo fare un discorso serio, iniziamo col dire che il partito democratico americano non è liquido, anzi è organizzato eccome. Che cosa ha fatto Obama? Ha preso il palazzone a Chicago, quello che chiamano “la Bestia”, e ci ha messo 2000 persone. Duemila, ha capito? Quelle persone sanno tutto
    • “Matteo non ci dica prendere o lasciare a meno che non punti a cacciare il dissenso” | SINISTRADEM
      «Quando in gioco è la vita delle persone a me gli equilibri interni al Pd interessano davvero poco».
    • Ian Martin on Labour: ‘I can’t remember a more spineless opposition’ | Politics | The Guardian
      Oh, the stupid Labour party. I can’t remember a more spineless opposition. But there is at least within it a viable opposition to that opposition. Maybe it’s worth joining to help nurture that. In the end it can’t be less use than doing nothing at all, can it? I don’t know.